Colour-Selector Auto-Patch

Colour-Selector Auto-Patch

L’autopatch è un nodo specifico che facilita la fusione dei colori nelle parti di un rig senza sovrapporre le linee, il che è particolarmente utile quando si lavora con personaggi o oggetti complessi. Ecco come funziona:

  1. Posizionamento del Nodo: Trascina il nodo “auto-patch” dalla Node Library e posizionalo nella Node View del tuo progetto Harmony.
  2. Connettività: Connetti l’uscita del tuo elemento di colore (ad esempio, “Colour Art”) all’input del nodo “auto-patch”. Questo rappresenta l’elemento di colore che desideri combinare.
  3. Utilizzo: Il nodo “auto-patch” è configurato per fondere automaticamente i colori senza sovrapporre le linee. Quindi, non è necessario regolare manualmente la trasparenza o fare ulteriori modifiche.
  4. Output: Dall’output del nodo “auto-patch”, puoi collegarlo al tuo elemento di colore finale.
  5. Personalizzazione: Se desideri apportare ulteriori personalizzazioni, puoi modificare le opzioni del nodo “auto-patch” per adattarlo alle tue esigenze specifiche.

In breve, il nodo “auto-patch” semplifica il processo di fusione dei colori in Harmony, evitando che le linee si sovrappongano e consentendo una transizione più fluida tra le diverse parti di un rig. È una risorsa utile per assicurarti che il tuo lavoro sia pulito e professionale.

Si noti che i dettagli specifici sulle opzioni e le impostazioni del nodo “auto-patch” possono variare leggermente a seconda della versione di Harmony che stai utilizzando, quindi consulta la documentazione o l’aiuto online specifici per la tua versione per informazioni dettagliate.

Sebbene l’autopatch standard in Harmony possa gestire la fusione dei colori senza sovrapporre le linee, può essere limitato quando si tratta di regolare la profondità lungo l’asse Z. In questo caso, è utile creare manualmente un autopatch personalizzato attraverso il “Colour Selector” per ottenere il controllo desiderato sulla profondità dell’elemento.

In questo modo, puoi ottenere un maggiore controllo sulla profondità e sulle sovrapposizioni degli elementi nel tuo progetto Harmony, consentendo movimenti lungo l’asse Z senza problemi. Questo approccio è particolarmente utile quando è necessario gestire dettagli di profondità, come ad esempio durante la rotazione di una testa o di un corpo in un rig.

# # # # # #

ZYNGARO

ZYNGARO

ZYNGARO

ZYNGARO